Tartufo bianco pregiato
Tartufo bianco pregiato

Gli ambienti in cui vegeta il Tuber Magnatum Pico sono ricchi di vegetazione, umidi con poca insolazione, nei fondovalle, lungo i corsi d’acqua e nei boschi dove si mantiene una giusta umidità.

I terreni delle tartufaie naturali di Bianco sono marnosi-calcarei, marnosi argillosi, arenaci-calcarei dell’Era Terziaria e Quaternaria. Si trova dalle quote di 100 metri fino ai 900-1000 con esposizioni a Nord e Nord-Ovest. I tartufi di ottima qualità si raccolgono nel mese di Ottobre, Novembre e Dicembre. Le specie arboree con cui meglio vive in simbiosi sono le Querce, i Salici, i Carpini, i Tigli ed i Pioppi. L’areale di diffusione, principalmente è in Italia, dal Nord al Centro-Sud.

Il Tartufo Bianco d’Alba o di Acqualagna dall’aroma intenso e gradevole è il tartufo più gradito dagli amanti della buona cucina.

Share by: